Nicma Informatica

BANDO CREDITO D’IMPOSTA SOFTWARE 2023 / 2025

Il credito d’imposta è un vantaggio accessibile a tutte le imprese residenti in Italia, senza alcuna discriminazione basata sulla forma giuridica, il settore economico di appartenenza, la dimensione o il regime di determinazione del reddito. Questo significa che ogni impresa, indipendentemente dalla propria struttura o settore operativo, può beneficiare di questa agevolazione.

Per usufruire del Credito d’Imposta, si deve ricorrere alla compensazione tramite il modello F24. Il credito si ripartisce in tre rate annuali di pari importo. Si può iniziare a usare il credito a partire dall’anno in cui si è realizzata l’interconnessione.

È importante evidenziare che il Credito d’Imposta non incide sulla determinazione del reddito d’impresa e non ha effetti sulla base imponibile IRAP.

Nell’ambito degli Investimenti 4.0, si raccomanda di avere una perizia asseverata o un’attestazione tecnica accompagnata da un’analisi approfondita. Questa documentazione deve attestare che il bene in oggetto rispetti tutte le specifiche tecniche richieste. Questo requisito è indispensabile per gli investimenti con costo unitario superiore a 300.000€, fornendo un valido supporto tecnico per le scelte d’investimento.

Periodi di Agevolazione

1. Dal 01/01/2023 al 31/12/2023

  • Ultimazione investimento e consegna entro il 30/06/2024.
  • Ordine accettato e pagamento di acconti (almeno 20%) entro il 31/12/2023.
  • Credito d’imposta del 20% con limite massimo di costi ammissibili pari a 1 milione.

2. Dal 01/01/2024 al 31/12/2024

  • Ultimazione investimento e consegna entro il 30/06/2025.
  • Ordine accettato e pagamento di acconti (almeno 20%) entro il 31/12/2024.
  • Credito d’imposta del 15% con limite massimo di costi ammissibili pari a 1 milione.

3. Dal 01/01/2025 al 31/12/2025

  • Ultimazione investimento e consegna entro il 30/06/2026.
  • Ordine accettato e pagamento di acconti (almeno 20%) entro il 31/12/2025.
  • Credito d’imposta del 10% con limite massimo di costi ammissibili pari a 1 milione.

Iscriviti alla newsletter