Nicma Informatica
XML

Fattura Elettronica XML: come capire in pochi secondi perché è stata rifiutata dal Sistema d’Interscambio

Fattura XML rigettata: come agire subito e non farsi prendere subito dal panico

Al primo mese d’obbligo di fatturazione elettronica tra privati moltissime aziende si stanno approcciando per la prima volta al Sistema d’Interscambio. Attraverso i portali ad hoc istituiti da vari enti, o attraverso una funzionalità interna al proprio applicativo gestionale, la generazione della fattura in formato XML e il suo invio è una procedura pensata per essere il più agevole e intuitiva possibile.

Possono però venir commessi alcuni errori nella creazione del file che portano a un rigetto da parte del Sistema d’Interscambio. Trattandosi di un aspetto del tutto inedito, è più che naturale preoccuparsi. Se il portale che si sta utilizzando inoltre non fornisce indicazioni precise sul perché del rifiuti è legittimo sentirsi spaesati.

Esiste tuttavia la possibilità di gestire in tempi molto rapidi la problematica, risparmiando tempo e guadagnando in serenità. L’Agenzia delle Entrate ha infatti messo a punto un servizio di controllo delle fatture che consente di verificare in pochi secondi quali e quanti errori sono alla causa del rigetto da parte del Sistema d’Interscambio.

La pagina è accessibile cliccando QUI

Una volta scoperta la causa potete andare  a vedere se rientra tra quelli più comuni. L’Agenzia delle Entrate ha inoltre stilato un documento di consultazione sui codici di errore più frequenti.

Il documento è disponibile QUI

Iscriviti alla newsletter

Vuoi sapere di più sui nostri servizi?

Scarica ora la nostra brochure di presentazione