photo blog
Avviare un'azienda in Italia costa 50.000 euro

Secondo il Global Entrepreneurship Monitor, il costo medio per dar vita a un'attività economica nel nostro paese ammonta a circa 50.000 euro. Con 37.000 euro in più di spesa rispetto alla media globale, il nostro paese si dimostra dunque come tra i più cari per i potenziali imprenditori.

Da notare che fino a dieci anni prima la media mondiale era di circa 57.000 euro, in linea con quella italiana attuale, mentre oggi è crollata a circa 11.000. Le ragioni dietro a questo notevole calo nei costi sono fattori quali le nuove tecnologie, un'allargamento delle possibilità di accesso a formule di finanziamento.

Una piccola rivoluzione che in Italia non sembra essere ancora giunta. Emerge, inoltre, un ulteriore dato allarmante per la nostra economia. Se il 95% dei nuovi imprenditori nel Mondo riesce a raccogliere da sé i fondi necessari all'avviamento dell'impresa, in Italia questa percentuale è solo del 70%, mentre per il restante 30 è la famiglia, solitamente i genitori, a provvedere alle spese d'avviamento. Colpa, soprattutto, di una maggiore difficoltà di accesso al credito da parte di banche e operatori finanziari in Italia rispetto al resto del Mondo.  


Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.