photo blog
Le principali scadenze fiscali di novembre 2017

È arrivato novembre, portando con se, come ogni anno, tanto freddo e anche tante scadenze da rispettare per i nostri cari contribuenti. Andiamo ad analizzarle:


-16 novembre –
 Versamento ritenute IRPEF, contributi previdenziali per il sostituto d’imposta. Versamento IVA mensile


o    à Cosa sono? 
Si tratta del consueto appuntamento mensile per IVA e per i contributi INPS dei dipendenti versati dall'impresa con conseguente trattenuta sulla busta paga.


o    à Chi le deve pagare?
 Per i contributi previdenziali, chiunque svolga opera di sostituto d’imposta, per l’IVA tutte le attività economiche e che hanno optato per un regime di versamento IVA mensile. 


o    
à Attenzione allo Split Payment! Ne abbiamo già scritto sul nostro blog e cogliamo l'occasione per ricordarlo. Da luglio aumentano i soggetti che applicano lo Split Payment, ossia versano l’IVA direttamente all’Erario e non al fornitore, il quale è comunque tenuto a versare l’IVA a debito per vedersi rimborsare in un secondo momento l’IVA a credito non ricevuta. I nuovi soggetti coinvolti dallo Split Payment sono tutte le aziende sotto la direzione delle Pubbliche Amministrazioni, compresi gli Enti Territoriali e le aziende quotate all’indice FTSE MIB della borsa di Milano.


-27 novembre – Presentazione Elenchi mensili INTRASTAT con IVA comunitaria


o    à Cosa sono? Si tratta di un’imposta che riguarda tutti coloro in possesso di partita IVA comunitaria e che compiono operazioni di scambio su beni mobili all'interno dell'Unione Europea.


o    
à A chi sono rivolti? Questa volta l’appuntamento interessa solo le imprese che hanno optato per il regime mensile.


-30 novembre – Secondo acconto delle imposte


o    à Cosa sono? Irpef, Ires, Irap, cedolare secca, imposta sostitutiva, IVAFE ed IVIE - derivanti dalla dichiarazione dei redditi 2017 periodo d’imposta 2016. A differenza del saldo e del primo acconto, l’importo relativo al secondo acconto delle imposte non può essere oggetto di rateizzazione.


-
30 novembre - Comunicazione delle liquidazioni iva


o    à Come si presenta? L’invio telematico delle comunicazioni delle liquidazioni IVA relative al terzo trimestre di quest’anno può essere inviato esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, seguendo le modalità descritte nell’allegato al Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 27 marzo 2017 denominato Modalità di trasmissione dati.


-30 novembre - Rottamazione cartelle ex Equitalia, liti fiscali pendenti e Voluntary disclosure


o    
à Cosa sono?
la rata dovuta dai contribuenti che sono stati ammessi alla rottamazione delle cartelle dell’ex Equitalia: pagamento della terza rata del debito residuo che è stato comunicato dall’Agente della riscossione, ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.L. 22 193/2016, oppure, delle prime tre rate nel caso di diverso piano di dilazione prescelto. Occorre effettuare inoltre altri due versamenti: la terza rata di quanto dovuto a titolo di imposte, ritenute, contributi, interessi e sanzioni in base alla Voluntary Disclouse e il versamento della seconda rata, pari al 40% dell’importo netto dovuto sulle controversie tributarie per le quali ci si è avvalsi della definizione delle liti fiscali pendenti.


Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.