photo blog
tra premi e certificazioni: qual è il vero valore di un riconoscimento?

Nicma è una realtà che ha saputo farsi notare sin dalla nascita. L’attenzione e l’impegno che rivolgiamo alle specificità di ciascun cliente ci ha permesso di vincere numerosi premi, a partire dal lontano 2001, con il riconoscimento “Italia che Lavora”, fino alla recente incoronazione, per il secondo anno di fila, come Partner dell’Anno TeamSystem.

 Riteniamo che ogni premio costituisca non tanto una meta raggiunta, quanto la tappa di un percorso da portare avanti: un’occasione di riflessione del proprio ruolo verso i clienti e verso il mercato in generale.

Può, infatti, sembrare allettante credere che forti di un premio si abbia già fatto il proprio dovere al meglio. Un’illusione, quella di sentirsi già arrivati, che in un mercato tanto mutevole come l’ICT può essere molto pericolosa.

Ma che direzione sta prendendo il nostro settore e, al netto dei riconoscimenti, quali sono le sfide che si stagliano sul nostro orizzonte? Il primo elemento che emerge è sicuramente la creazione, tra i Vendor, di pochi grandi player a livello nazionale. Molte società di sviluppo piccole e medie vengono incorporate dalle grandi del settore con l’obiettivo assorbirne soluzioni e know how, a vantaggio di un’unica piattaforma in grado di modularsi sulla base della realtà specifica del cliente pur conservando la stessa architettura di base. Lo stesso modello della “startup” ha tra gli scenari più probabili la sua rilevazione da parte di una grande azienda.

In questa fase di concentrazione dell’offering, il ruolo giocato da System Integrator quali la nostra realtà si fa sempre più fondamentale. Con le società di sviluppo sempre più distanti verso il singolo cliente, il compito di System Integrator diventa sempre più essere l’intermediario essenziale tra chi progetta la soluzione e gli utenti.

Se da un lato però l’offerta si concentra a livello di player sul mercato, d’altra parte il numero di servizi di natura informatica di cui un’azienda ha bisogno aumenta esponenzialmente: ERP, Cloud, Hardware, Backup, Cyber-Security, E-Commerce, giusto per citarli alcuni, con nuove tecnologie, come l’Internet delle Cose e l’Intelligenza Artificiale destinate a diventare parte imprescindibile dell’azienda nel giro dei prossimi anni. Sta quindi a un buon System Integrator scegliere con cura quali tasselli utilizzare, incastrarli tra di loro e infine creare un mosaico che possa sostenere al meglio il business del cliente.

La trasformazione digitale non è un processo unilaterale che vede gli utenti ricevere dalle aziende del settore tecnologia come fosse manna dal cielo. Si tratta, piuttosto, di un viaggio e di una scommessa che s’intraprende insieme, e nel nostro campo la crescita passa soprattutto dal rapporto quotidiano con i clienti: solo grazie al loro vissuto, alle loro aspettative, speranze e persino delusioni, è possibile cercare di comprendere quali implicazioni l’evoluzione tecnologica possono esserci in concreto nel business.

Per questo ai nostri clienti vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, in quanto il vero riconoscimento è quello ottenuto sul campo e che passa dai progetti portati a termine, dalle problematiche risolte in maniera sempre più rapida ed efficiente e, soprattutto, dalla consapevolezza che il nostro apporto contribuisce alla loro crescita come aziende.

 

 Perché essere parte del settore che sta trainando l’intera economia e la società verso l’automatizzazione non è solo un’incredibile opportunità di business, ma rappresenta per noi, una vera e propria missione e il nostro premio risiede nella misura in cui aiutiamo i clienti a cavalcare questa poderosa evoluzione tecnologica che è la trasformazione digitale.


Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.