photo blog
Le principali scadenze fiscali di Novembre 2016

Terminato il lungo ponte di Ognissanti occorre anche dare un'occhiata al calendario e controllare le principali scadenze fiscali del mese, così da evitare che lo scherzetto arrivi dall'Agenzia delle Entrate.


  • -15 Novembre – Termine per la presentazione delle fatture differite

    • --->Cosa sono? Sono le fatture relative a beni consegnati e spediti durante il mese precedente. Vengono utilizzate per semplificare i rapporti contabili con un cliente, in quanto consentono di racchiudere in un solo documento tutte le operazioni di ciclo passivo alla fine del mese solare.

    •  --->A chi è rivolto? Alle imprese che hanno deciso di optare per questo regime di fatturazione rispetto a quello classico con imprese hanno facoltà di scegliere tra il regime di fatturazione differito rispetto a quello classico.

  • -15 Novembre – Termine per la registrazione delle fatture comunitarie registrate ricevute nel mese precedente

    • --->Cosa sono? L’IVA Intra UE è stata regolata dalla Risoluzione n.21/E/2015 armonizza la gestione delle varie imposte IVA presenti nei paesi dell’Unione Europea. In particolar modo è importante ricordare come per i soggetti esteri passivi che operano in territorio italiano abbiano l’obbligo di riportare anche emettere fattura indicando anche il numero identificativo attribuitogli nel paese di origine

    •  --->A chi è rivolto? A tutti gli operatori economici, attivi e passivi, che hanno operato all’interno dell’Unione Europea, con particolare attenzione per le aziende europee estere che operano all’interno del paese
  • -16 Novembre – Versamento ritenute IRPEF, contributi previdenziali per il sostituto d’imposta. Versamento IVA mensile e Trimestrale.

    • --->Cosa sono? Si tratta del consueto appuntamento mensile per IVA e per i contributi INPS dei dipendenti versati dall'impresa con conseguente trattenuta sulla busta paga. Per chi ha scelto un regime di versamento dell'IVA a cadenza trimestrale si tratta di versare i corrispettivi dei mesi di Luglio, Settembre e Ottobre.

    • --->Chi la deve pagare? Per i contributi previdenziali, chiunque svolga opera di sostituto d’imposta, per l’IVA tutte le attività economiche.

  • -25 Dicembre – Presentazione Elenchi mensili INTRASTAT con IVA  comunitaria

    • --->Cos’è? Si tratta di un’imposta che riguarda tutti coloro in possesso di partita IVA comunitaria e che compiono operazioni di scambio su beni mobili all'interno dell'Unione Europea. 
    • --->A chi è rivolto? Questa volta l’appuntamento interessa solo le imprese che hanno optato per il regime mensile.

 

  • -30 Novembre – versamento acconti per le imposte IRES e IRAP

    • --->Cosa sono? rispettivamente Imposta sul Redditto delle Società e Imposta Regionale sulle Attività Produttive. La prima sta alle imprese come l'IRPEF sta alle persone fisiche, mentre la seconda è stata concepita per accorpare in un'unica imposta diversi onorari minori su base regionale. In questo caso si tratta del secondo acconto dell'anno.

    • --->Attenzione al calcolo! Esistono due modi per calcolare l'acconto da versare in questa data: il metodo storico e quello previsionale. Il primo considera come base di calcolo per l'imposta quanto riportato nella Dichiarazione dei Redditi per il 2016. Il secondo invece è previsto per le aziende che ritengono di realizzare redditi per l'anno 2017 di natura inferiore a quanto dichiarato nella Dichiarazione, e quindi di dover pagare un importo minore.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.